CHÚC MỪNG NĂM MỚI – BUON ANNO!

Di Tina Nguyen

Traduzione di Marilú Gasparo

In alcuni paesi Asiatici, in particolare in Vietnam e in Cina, si festeggia l’inizio del nuovo anno lunare, che avviene circa un mese dopo il capodanno europeo. Quest’anno (nota che l’articolo è stato scritto nel 2019) il nuovo anno – l’anno del maiale – inizia il 5 Febbraio. In Vietnam, i preparativi per il Capodanno iniziano un mese prima dell’ultimo giorno dell’anno ed il Capodanno per noi, rappresenta molti eventi. 

Tutti i componenti della famiglia puliscono l’intera casa e la decorano con vari fiori come i fiori di pesco e di agrumi. Per Capodanno in Vietnam, tutti hanno due settimane di ferie, per questo tutti adorano questa festività. L’ultima notte dell’anno, la famiglia si riunisce per cena, si mangia cibo tradizionale e si parla di ciò che è successo durante l’anno ormai trascorso – cosa si è fatto di buono e di meno buono. 

In Vietnam sono principalmente le donne a cucinare i piatti tradizionali per il capodanno, come i dolci di riso che posso essere preparati in due versioni, ma il sapore è lo stesso. Questo dolce è cucinato con riso glutinoso e il ripieno è a base di fagioli e pancetta di maiale. Si cucina anche il maiale caramellato con le uova o gli involtini primavera con salsa di pesce: degli involtini fritti fatti con carta di riso, il cui ripieno è costituito da spaghetti di vetro, carne di maiale e orecchio di Giuda.

A mezzanotte nelle grandi città non possono mancare i fuochi d’artificio, che si guardano per strada o alla televisione con la propria famiglia. 

Dopo i fuochi d’artificio la famiglia si reca alla pagoda più vicina – un tempio – lì ci si augura il meglio per l’anno nuovo. 

Il primo dell’anno si visita generalmente il resto della famiglia, per esempio i nonni, gli zii ecc. per fare gli auguri.

I bambini ricevono i “soldi fortunati” dagli adulti, all’interno di una piccola busta rossa. Il secondo giorno dell’anno si visitano i propri insegnanti ed addirittura i propri ex insegnanti, per fare gli auguri di buon anno. Il terzo giorno si esce con gli amici. Nel centro delle grandi città del Vietnam ci sono le “strade di fiori”, che vengono decorate con tantissimi diversi tipi di fiori. Si indossa anche un costume tradizionale  “Áo Dài”, se si visita la “strada dei fiori”, per fare delle belle foto con la famiglia e con gli amici. 

Oggi molte persone vivono in paesi stranieri dove lavorano o studiano e quindi non possono godersi l’atmosfera del Capodanno nel loro Paese d’origine. Tuttavia, molti vietnamiti si riuniscono nei vari paesi stranieri e cucinano cibo vietnamita.

Naturalmente si chiamano le proprie famiglie in Vietnam per scambiarsi gli auguri. 

Ora che sono in Germania nemmeno io festeggio il Caposanno asiatico, perchè qui in germania è un giorno come un altro. Per questo devo andare all’ Università ed anche mia sorella deve lavorare. Ma io e mia sorella ceniamo insieme e compriamo un dolce di riso al supermercato asiatico.

Quest’anno andrò anche ad una piccola festa con alcuni colleghi del ristorante vietnamita in cui lavoro mentre studio. Il nostro capo cucinerà cibo tradizionale per la sua famiglia e per i suoi dipendenti, così faremo una bella cena tutti insieme.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.